27
Mag
08

Tempus fugit

E’ proprio il caso di dirlo.

Mentre corro a rotta di collo verso i 31, non posso esimermi dal ricordare che, nel lontano 1978, nelle sale giochi di tutto il mondo, spopolava un certo SPACE INVADERS. Certo, non il primo gioco creato, e nemmeno il primo ad arrivare negli arcade, ma una pietra miliare dell’industria, capace di imprimersi nell’immaginario collettivo a tal punto da diventare una vera e propria icona.

Sarà anche perchè i responsabili del marketing sanno cavalcare l’entusiasmo di trentacinquenni (ed oltre), disposti a spendere soldi per accessori marcati “Space Invaders” in occasione del suo anniversario, ma stanno comparendo tanti begli oggettini commemorativi.

Apro dunque questo post “carrellata” con un piccolo filmato, un videoclip musicale che illustra la vita di uno degli invasori.

Continuiamo con una vera chicca: la borsa interamente popolata da invasori, naturalmente da coordinare con il portafogli o la borsetta per la vostra ragazza.

Parlando di fidanzata, perchè non regalarle questi meravigliosi orecchini fatti a mano?

Per le lunghe e noiose giornate in ufficio, invece, ecco a voi l’immancabile cravatta.

Ma il guardaroba non potrebbe essere completo senza una fantastica sciarpa, abbinata al cappellino di lana: un must per la stagione invernale.

E infine, due vere perle, irrinunciabili per arredare casa: lo zerbino animato…

… e gli adesivi da parete (questi davvero mi piacerebbe metterli in camera) …

Ma voglio chiudere questo post con un altro filmato. Un piccolo classico che, se non sbaglio, è stato trasmesso in RAI anche durante la mia permanenza a L33T: lo Space Invaders umano, realizzato in stop motion su una platea cinematografica.

P.S. naturalmente, anche io festeggio il trentennale. Infatti mi sono fatto spedire una fantastica maglietta di threadless (che trovate cliccando su questo testo), e ho acquistato un paio di boxer in tema (che invece dovrà fregiarsi di godere in esclusiva Fidanzata Fujiko).


6 Responses to “Tempus fugit”


  1. 1 Noodle
    maggio 27, 2008 alle 7:41 pm

    HUAHUUAHUA che bel zerbino!mi è venuta un idea….comprerò rotoli di carta adesiva colorata al brico e tappezzerò casa *_*
    Da Tiamat c è sempre da imparare !!!

  2. 2 Avvocato Taormina
    maggio 28, 2008 alle 8:36 am

    Ehm, Tia… Nel 1988 si festeggiava il decennale di Space Invaders ^_^
    Beh, tanti auguri a “Dun dun dun dun” XD ricordo ancora quando salivo su una sedia per raggiungere i controlli ed i tasti direzionali posizionati a destra mi costringevano ad “incrociare le braccia” per giocare (i mancini erano molto discriminati nei VG fino all’avvento dei Joystick centrali ^_^ )

    Ciao!!

  3. 3 Noodle
    maggio 28, 2008 alle 10:03 am

    io sono nato nell 88 XDXD

  4. maggio 28, 2008 alle 12:20 pm

    Il bello è che nei tag ho anche messo la voce “trentennale”. Mannaggia alla stanchezza: nella testa avevo ’78 e su tastiera ho messo giù ’88. Pensare che volevo anche fare un parallelo tra i suoi 30 anni ed i miei 31.

  5. 5 francesco
    luglio 1, 2008 alle 5:06 pm

    La cosa più bella?????
    Possedere il cabinato originale di Space invaders…
    La cosa ancora più bella?? é che il cabinato è nuovo, non è mai entrato in un bar…………..
    E per finire?????????? Il cabinato è in vendita! Contattatemi pure. adami@omniway.sm

  6. luglio 1, 2008 alle 5:14 pm

    Bhè, non credo di potermela permettere, una spesa del genere (che immagino si aggiri intorno ai mille euro, per non parlare del trasporto)…

    Grazie comunque per il pensiero!


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: