21
Apr
08

… ma nel mio mondo ideaaal…

“…le bestiole, anche lor vivrebbero in casette
ben vestite, in guanti con scarpette…”

Salta fuori che sono un idealista. Uno che crede nelle utopie. Uno che avrebbe bisogno di una buona dose di REALTA’ sbattuta bene in faccia.

Ma andiamo con ordine.

Mi stavo tranquillamente lamentando con Babbo Orsosaggio (nel senso che esercitavo il mio diritto di sfogarmi per riconquistare la tranquillità) delle assurdità, come mi piace chiamarle, che ho sperimentato in ufficio. Roba da nulla.
Mi viene chiesto di fare le fotocopie di tre pagine. Chiedo conferma che siano “tre pagine, vero?”, e mi viene data. Torno con le tre copie, e vengo cazziato perchè dovevano essere quattro. Faccio notare che avevo pure chiesto conferma solo per sentire negata la verità di cinque minuti prima.
Poi. Mi viene chiesto di chiamare una persona al cellulare, per poi passarla al capo. Faccio notare che non ho il numero. Mi viene dato il cellulare del boss, su cui trovare il numero. Nel frattampo, lui va in riunione con la mia responsabile. Trovo il numero e attendo che escano ma, appena fuori della porta, la responsabile mi chiama per spiegarmi qualcosa. A metà della spiegazione, vengo cazziato dal capo perchè non ho ancora chiamato il tizio. Faccio notare che non mi sto girando i pollici e mi viene risposto che devo riuscire a fare due cose contemporaneamente; faccio notare che non volevo disturbare la riunione e mi viene detto che invece dovevo.

Ora, a me tutto questo sembra Assurdo. Sì, proprio con la maiuscola.

Secondo Babbo Orsosaggio, dovrei farmi scivolare addosso tutto o, in alternativa, incazzarmi e litigare di brutto. Perchè quello che a me sembra assurdo, evidentemente è una realtà con cui devo fare i conti.

Qui salta fuori che sono un’idealista. Che anelo ad un mondo perfetto. Perchè quando, al telegiornale hanno detto chi ci toccherà come ministro delle Riforme, ho dichiarato che mi sembrava una cosa assurda, perchè le riforme le dovrebbe fare il parlamento; destra, sinistra e centro insieme, senza bisogno che un comatoso proponga pseudo riforme ad una costituzione che non mi è mai sembrata così fragile.

A questo punto è saltato fuori anche che, forse, dovrei fare il filosofo, fragarmene del lavoro, di mangiare, bere, fare all’amore. E vivere nel mio mondo perfetto, aspettando che qualcuno mi chieda di parlarne. Perchè (e son convinto che sia la triste verità) se aspettiamo che sia il parlamento a fare le riforme, stiamo freschi.

Ma ho un’idea migliore a quella di intraprendere la carriera di filosofo.

Credo che mi candiderò alle prossime elezioni.


6 Responses to “… ma nel mio mondo ideaaal…”


  1. 1 Sheik
    aprile 22, 2008 alle 12:07 am

    … ogni fiore, se io fossi un po’ di malumore
    per distrarmi passerebber l’ore chiacchierando
    nel mio mondo ideal
    gli uccellini, sempre allegri, affabili e carini
    canterebber l’arie di Puccini
    in quel mio mondo ideal
    se il ruscello odi mormorar
    potrai capir di cosa vuol parlar

    Che bellezza se sapessi che…
    quel mondo delle meraviglie c’è!

    in sintesi…realtà, no grazie.
    mi dispiace smentire la tua visione idilliaca, ma candidarti ti costringerà ad un terribile bagno di realtà (che schifo)…il mio piano invece è migliore diventare in qualche modo ricco (tipo vincere a lotterie, diventare erede di un misterioso e sconosciuto ricco parente americano e così via) e trasferirmi in una mia isola privata in cui il mondo segue le mie regole…in cui i fenicotteri rosa ballano, la gente si sposta con i velocipedi (le biciclette con la ruota anteriore gigante) e i maggiordomi…sono sempre i colpevoli!

    candidarsi alle elezioni…che idea assurda! poi se ti va male ti ritrovi a governare un paese di persone vere…con esistenze tristi… mentre io invece sarò sulla riva del lago a curare la nuova coreografia dei miei fenicotteri e a sovrintendere la verniciatura delle rose.
    buon divertimento a te, ministro TiamaT!

  2. aprile 23, 2008 alle 6:23 pm

    E chi ti dice che una volta Prèmiere io non mi metta a risolvere i problemi del paese organizzando complesse coreografie di fenicotteri rosa e campionati di croquet in cui le palle sono tanti piccoli ricci?

    Viste le alternative, potrebbe almeno essere divertente.

  3. aprile 23, 2008 alle 9:04 pm

    rofl ai commenti.

    Comunque credo sarebbe una buona idea. Se volete ho gli agganci e ci possiamo candidare tutti nel PdP, Partitu d’u Pilu.

  4. 4 Sheik
    aprile 23, 2008 alle 9:47 pm

    preferisco il PdP: Paperon de’ Paperoni

  5. 5 Avvocato Taormina
    aprile 24, 2008 alle 12:06 pm

    Ad entrare nel mondo del lavoro “tardi” purtroppo ci si scontra con questo effettivo problema: la dura realtà. Quando si è ragazzini si è un po’ più vittime ed inconsapevoli e si tente ad incassare i colpi con maggiore facilità, ma ad una certa età, con una cultura formata, una capacità di contribuire sicuramente notevole superiore a quella di un teenager e – soprattutto – un autostima ed un amor proprio completamente formato, è difficile subire le “angherie” di volubili dirigenti, direttori o anche dei mille “nessuno” che appesantiscono le realtà lavorative italiane… :(

    Le cose sono due: o scappi nei mondi dei sogni, quello in cui fai i miliardi o frigni in attesa che il mondo migliori, o ancora quello che ti aspetta a braccia aperte in attesa che tu lo cambi, oppure stringi le chiappe, bestemmi, vieni a casa con il fegato spappolato dalla cattiveria e tenti, sul serio, di cambiarlo questo paese del cavolo… ed allora accetti che di buzzurri pieni di soldi (ma anche senza il becco di un quattrino), pronti a farti sentire nessuno solo perchè il mondo va così, il mondo ne è pieno…
    Io ho scelto la seconda strada..

  6. aprile 29, 2008 alle 8:24 pm

    Io non riesco più a scegliere.

    Ed è un problema a dir poco drammatico.


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: