07
Apr
08

Breve, ma intenso

Con l’avvento di Xbox 360, come molti, sono diventato un drogato di Gamerscore. Giusto per interderci, sarebbe quel punteggio (pubblico) che potete vedere qui a fianco, nella mia tag (etichetta) da giocatore Microsoft.

In poche parole, ogni titolo è suddiviso in tanti obiettivi da raggiungere, che premiano chi gioca con un punteggio variabile.

E’ così semplice ed evidente per tutti, quanto una persona abbia effettivamente esperito del gioco in questione, se cioè, sia riuscito o meno a terminarlo al 100%.

Ora, domando scusa a tutti i non giocatori, ma questa del 100% (ed oltre, basti pensare a Castlevania Symphony of the Night in cui si può superare il 180% di completamento) è una fisima di noi videogiocatori. Una specie di missione e, di conseguenza, un’onta per chi non riesce ad arrivare alla scena finale, avendo scovato ogni livello/oggetto/personaggio/stellina segreta.

Sì, siamo dei casi disperati.

Se anche voi volete provare la soddisfazione di “esaurire” un videogioco, seguite il link (o in alternativa, clickate sull’immagine), e godetevi una delle esperienze più brevi ed intense della storia del videogioco.

E rimanete seduti per i titoli di coda.


2 Responses to “Breve, ma intenso”


  1. 1 Avvocato Taormina
    aprile 8, 2008 alle 7:25 am

    Anche tu ti sollazzi con il “Misuratore di pene Online”??? XD

  2. aprile 8, 2008 alle 12:06 pm

    L’importante è l’intensità.

    Almeno, così dicono.


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: