18
Mar
08

Pagamento in natura

Stasera son tornato da lavoro con quattro uova fresche e due cipolle bianche.

La cosa bella è che non sono passato dal supermercato o al negozio di alimentari: me le hanno proprio date a lavoro.

Rincasando, mi son sentito tanto negli anni ’50, padre di famiglia che torna a casa dopo otto (si legge quattordici) ore di lavoro, felice possessore di un pagamento in natura che sarebbe dovuto durare per qualche giorno.

Insomma, stasera frittata di cipolle. Guadagnata col sudore della mia fronte (ma quando mai?).

P.S. grazie a collega “Federichina” per le uova dell’orto di suo padre (credo). Un “non grazie” al capo Gemello Malvagio perchè le cipolle che mi son portato a casa (parte di un campione da 30 kg) hanno appestato l’ufficio per un cinque/sei giorni.


0 Responses to “Pagamento in natura”



  1. Lascia un commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: