28
Feb
08

Le notti erotiche di Master Chief

A dirla tutta, stavo per desistere all’idea di un nuovo post quotidiano. Troppa stanchezza.
Avevo pure iniziato una lunga (logorroica) disquisizione sulla somiglianza tra un’auto del gioco “Burnout Paradise” ed il furgone dell’A-team, e di come mi son trovato a spappolare automobili nel traffico canticchiando la sigla del telefilm e esclamando, di tanto in tanto, “Nessuno vuole giocare con me!” (mille punti stima a chi indovina la citazione cinematografica).

Poi ho trovato questa chicca, e non mi son sentito di esimermi dal condividerla.

Allora, questi cappuccetti costano sugli otto dollari. Al cambio attuale circa cinque euro. Come i più arguti avranno indovinato, sono fatti di cioccolata. Come i più maliziosi avranno pensato hanno le dimensioni di un glande (la parte finale, o punta del pene, ignoranti). Come i più perversi hanno sperato, sono fatti apposta per essere indossati sul suddetto glande (sempre la punta del pene).

Naturalmente, potete andare al sito ufficiale e subissarlo di ordini.

Personalmente, rimango un pò turbato. Non tanto per il giochino erotico, la cui meccanica, per quanto scontata e tristemente squallida, riesco perfettamente ad immaginare. Piuttosto quel che mi turba è pensare che qualcuno possa mettersi l’elmetto di uno Spartan “lì” e sperare che la sua ragazza acconsenta ad una fellatio cioccolatosa al gusto nerd.

Per i meno esperti di videogiochi, il terzo modello di cappuccio, quello con la scritta “in production” è la replica dell’elmo del protagonista di Halo 3, tra l’altro già proposto in scala ridotta come oggetto di feticismo estremo a chi preordinava una “Legendary Edition” del titolo.

Mentre mi domando se chi leggerà questa pagina rimarrà sconvolto o stuzzicato dall’articolo, non mi resta che sperare che questi cioccolatini non siano pieni di liquore. Immagino che l’effetto per chi li indossa potrebbe essere sorprendente.


2 Responses to “Le notti erotiche di Master Chief”


  1. 1 Sheik
    febbraio 28, 2008 alle 8:53 pm

    …in realtà a me un po’ la dinamica della cosa sfugge (ma mi sfugge anche la dinamica della pesca…perchè i pesci non si limitano a mangiare il verme senza restare attaccati all’amo? io mica resto attaccato alla forchetta…ma cmq funziona…)

    però mi chiedo…un cioccolatino di Guido Gobino (cioccolatiere, ha vinto una settimana fa a Londra il premio per la miglior pralina al mondo) costa meno (e da solo da sensazioni in grado di rivaleggiare con un orgasmo) … perchè prendere sti cioccolatini di dubbia qualità? solo per il giochetto erotico che sottende?
    bha allora basta prendere la nutella… fa schifo uguale, si adatta a qualunque dimensione e se proprio vogliamo dirla tutta c’è anche qualcosa da fare in più dato che non è solida (e che quindi non viene via in un colpo solo)

  2. febbraio 28, 2008 alle 9:06 pm

    Ma infatti sono d’accordo con te. L’utilizzo di questi cappuccetti è alquanto squallido e, come dici tu, il “gioco” dura poco (senza contare che il rischio d’essere morsicati, per come la vedo io, è alto).

    La nutella che suggerisci è molto più intrigante e sottende una certa collaborazione e complicità.

    Detto questo però, trovo curioso che il prossimo modello sia proprio il caschetto del personaggio di un videogioco. Già i videogiocatori sono (per partito preso) un popolo di sfigati, ma utilizzare quel modello, secondo me, aumenta le già altissime probabilità di essere mandati a cagare dalla propria ragazza.

    P.S. mi devo ricordare di regalarti una forchetta ricurva… sia mai che cambi idea sui pesci.


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: