24
Feb
08

I wanna Rock!

Apriamo così, con questo video che cognata Skarza è stata così buona da condividere con me, questa domenica sul blog.

Avranno fatto bene, i genitori di questo bambino di due anni, ad assecondarne le ambizioni da Rocker? Ma soprattutto, a due anni si può parlare di ambizioni? Non ho la forza, nè di dimostrare che padre e madre del pargolo siano dei mostri, nè tantomento di argomentare sui possibili risvolti benefici di questa esibizione su di una futura carriera musicale dell’infante.

Molto più semplicemente, date le rinomate rotture di coglioni che comporta l’avere un bambino, mamma e papà avranno pensato bene di divertirsi alle sue spalle (vendicarsi), sfruttando la sua ingenua passione per l’Heavy Metal (o New Metal? o era Hard Rock? e se fosse Trash Metal? scusate, ho perso il filo delle definizioni dei generi musicali).

Ma al di là di questo fenomeno da baraccone, non sarà sfuggito ai più il fatto che, grazie ai prodigi della videoludica, è oggi possibile regredire allo stadio infantile, giocando con chitarrine plasticose che sembrano usciti dal reparto giocattoli di “Io Bimbo”.

E sapete una cosa?
Far finta di essere una Rock Star è dannatamente divertente.
E maledettamente difficile.
E straordinariamnte appagante.

In pratica su schermo scorrono le note della canzone. Chi gioca deve premere col giusto tempismo il tasto colorato corrispondente e nel frattempo colpire una levetta posizionata a mimare il plettro. Detta così, sembra una barzelletta. Ma come dimostrato nel video sottostante, è tutt’altro che un compito facile.

Vivendo in un libero mercato, dominato dalla concorrenza, non esiste un solo titolo dedicato a questo strano fenomeno, bensì ben due videogiochi, nati dal divorzio economico tra produttori e sviluppatori della prima incarnazione del gioco. E così, ci troviamo a scegliere tra Guitar Hero e Rock Band. Il primo, ormai giunto al terzo capitolo, forte di un nutrito gruppo di fan e relegato (per ora) all’utilizzo della sola chitarra. Il secondo, frutto del lavoro di chi il gioco l’ha inventato (e non di chi ne ha acquistato i diritti con moneta sonante), propone un inedito mix di chitarre, microfono e batteria (tutti giocattolosi) in una sorta di versione sociale del Karaoke.

E’ notizia di questi giorni che Guitar Hero uscirà in una versione Aerosmith, completamente dedicata alla storia della band statunitense e c’è già chi giura che per l’occasione sarà implementato il supporto a batteria e microfono (ma pensa che strano). Nel frattempo i responsabili di Rock Band ci fanno sapere che in un possibile seguito verrà data la possibilità di utilizzare le proprie tracce audio, utilizzando l’algoritmo di Phase (microgioco su Ipod) che genera automaticamente il gameplay relativo alla canzone.

Insomma, è guerra aperta. Ovviamente da questa guerra, ben difficilmente usciranno vincitori i videogiocatori. Fondamentamentalmente perchè NON C’E’ ALCUN BISOGNO DI UNA CONCORRENZA per questo tipo di videogioco. Piuttosto (e personalmente), auspicherei un unico gioco, capace di imporsi come piattaforma su cui non solo giocare, ma anche scaricare, per una volta legalmente, nuove canzoni direttamente da chi le crea e produce. Mi dicono che l’industria musicale ne avrebbe una grande necessità. Entrambi i titoli infatti prevedono il download di nuove canzoni, e già alcune band hanno espresso il desiderio di pubblicare (a pagamento) i propri singoli prima dentro al videogioco e successivamente nei negozi.

Potrebbe diventare un nuovo sistema (interattivo) per godersi la propria musica preferita. Sempre ammesso di non essere fan di due band, una scritturata da Rock Band e l’altra nel libro paga di Guitar Hero.


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: